I figli dell'Officina

ballate di denuncia, cantautorato sociale

h. 19, main stage 2017

I figli dell'Officina

Il gruppo “I Figli dell’Officina” nasce a Troina (EN), nell’Aprile del 2010, dall’unione di diverse culture ed esperienze musicali: classica, folk, cantautorato italiano ed americano, rock. Dopo varie esperienze nelle piazze di tutta la Sicilia , nel febbraio 2015 danno vita al loro primo album, “IO NON HO” album di forte spessore sociale definito “cantautorale antimafia”.  

Archinuè

musica etnica d'autore

h. 19, main stage

Archinuè, musica etnica d'autore

Archinué è una parola che in siciliano antico sta ad indicare l’Arco di Noè, e cioè l’arcobaleno.

Ci hanno messo una decina di anni, ma gli Archinué sono arrivati alla grande vetrina del Festival di Sanremo, con risultati di grande dignità. Il brano in gara, “La marcia dei santi”, è valso loro il Premio della Critica intitolato a Mia Martini e un apprezzabile quinto posto fra le Nuove Proposte.  

Ciauda

ritmi multietnici della nostra isola

h. 17e30, main stage

Ciauda, ritmi multietnici di Sicilia

Il genere musicale proposto da Ciauda è una mescala di world music e sonorità mediterranee.

I testi delle canzoni sono immagini disegnate dalle emozioni, metafore sull’esperienza della vita, piccole verità che prendono forma come in una “maschera di pietra”. Fissità espressiva che lascia libero arbitrio all'interpretazione.

Tra il dire, il fare, il cielo, il mare, il ritmo e la parola, Ciauda racconta la sua musica, con lʼaugurio di un Fantastico Destino.  

Sam D

reggae hip/hop

h. 22, main stage

Danilo aka Sam D

Salentino di residenza, abruzzese di nascita, SAM D porta con se' liriche di riflessione e canti di protesta.

I suoi temi sono sempre attuali, ed il genere va dal reggae-raggamuffin all'hip hop.

Danilo "SAM D" racconta di storie che accadono tutti i giorni.. dei disagi di una terra meravigliosa come il Salento. Parla della rabbia della gente,in Italia e nel mondo. Gente che lotta,o gente che non ha forza per gridare..

soundcloud

facebook

La Rocha

folk 'n punk dal Salento

2015, main stage

La Rocha, folk 'n punk dal Salento

La Rocha nasce nella primavera del 2011 con l’idea di mettere insieme diverse esperienze musicali, dal rock al punk, dal reggae alla patchanka, alla musica folk.

I testi raccontano storie, le storie degli ultimi, degli emarginati, storie di tutti i giorni, comuni a chi vive nelle difficoltà e chi tira a campare, ma anche storie di paesi e popoli lontani.  

Jaka feat. Hi Kee

il reggae siciliano incontra la Jamaica

2015, Dance hall Showcase

JAKA

Jaka ha forza, talento compositivo e grande carisma. Il suo album è un esplosione di suoni, e la sua voce riflette i toni della stupenda Sicilia, isola che ha molte cose in comune con la Jamaica.

Giuseppe “JAKA“ Giacalone, siciliano D.O.C., fiorentino di residenza, giamaicano d’adozione e giramondo di indole, cantante e musicista oltre che attivo dj e promoter, è uno dei più rispettati e conosciuti protagonisti del reggae italiano.  

Giufà

ritmi Balkan/Patchanka

2014

Giufà

I Giufà nascono nel 2008 a Solarino, piccolo comune nella provincia di Siracusa, estremo sud della Sicilia. La band ha, sin dall’inizio, l’obiettivo di comporre un repertorio fatto di brani inediti ricchi di sonorità tipicamente mediterranee, che spaziano dai balcani al Maghreb, dalla tarantella Siciliana alla rumba spagnola, dando anche qualche sfumatura afrocubana.

In due parole “BalkanRumba”o Balkan-Tarantella per l’attitudine a mischiare strumenti e detti della tradizione siciliana con elementi tipici della tradizione musicale balcanica.  

Le Matrioske

Canti e danze della tradizione Mediterranea

2014

Le Matrioske

Il quartetto Le Matrioske propone, rielaborandole, alcune delle più interessanti musiche e ballate tradizionali del Sud Italia (tarantelle siciliane e calabresi, scottish, pizziche, tammurriate), canti toscani, musiche da bal folk (rondeau della Guascogna, scottish, an dro bretoni, valzer, mazurche) sonorità balcaniche, in un vortice di contaminazioni che restituisce ogni volta nell'atmosfera della festa il senso dell'incontro e della comunicazione tra popoli e culture.  

Pupi di Surfaro

Sutta terra, terra di sutta

2013

Pupi di Surfaro

I Pupi di Surfaro nascono nel 2006 con l’idea di dare vita ad uno spettacolo di natura popolare nel quale vengono a mescolarsi diversi tipi di arte: musica, teatro e poesia.

L’attività musicale della band è frutto di ricerca sulla tradizione musicale e culturale dell’entroterra siciliano e del meridione d’Italia, attraverso un accurato studio della cultura popolare:
dalla pizzica salentina alla tammurriata napoletana, dalle tarantelle calabresi ai “cunti” siciliani, rielaborati con il contributo dei singoli musicisti provenienti da formazione ed esperienze musicali diverse. Lo spettacolo risulta coinvolgente, con diversi momenti di riflessione; diverte e anima il pubblico grazie agli arrangiamenti molto ritmati e trascinanti in stile folk.  

IPERcusSONICI

Suoni antichi per musica futura

2013, 2006

ipercussonici

Dopo la presenza al basula fest 2006, la band catanese ritorna sul palco del basula fest.

Il progetto musicale ipercussonici nasce, infatti, già nel 2002, e riesce in breve tempo a creare salde radici nel pubblico siciliano, grazie anche al peculiare “Liotro Sound”, basato sull'inedito impatto sonoro di strumenti antichi come marranzani, didjeridoo e percussioni, sulla ricerca poliritmica siculo-africana, e sul dialetto come lingua franca per canzoni trascinanti che, pur affondando a piene mani nella tradizione siciliana, mischiano generi diversi: dal rock al reggae, dal drum’n’bass alla techno.  

Kalàscima

Original sound from south of italy

2012, 2011

Kalascima thumb

Il "Laboratorio musicale Kalàscima" propone un repertorio di musica d'autore eseguito con suoni e strumenti tipicamente popolari e rari come zampogna, ciaramella, launeddas, duduk, low whistle, tamburello, mandolino, irish bouzouki.

Le tipiche sonorità del salento si fondono con quelle provenienti dalla Calabria, dalla Sicilia, dal Gargano e, non meno, con la musica balcanica, irish e il klezmer.  

Mimì Sterrantino e gli Accusati

cantautorato nostrano

2012, 2011

Mimi Sterrantino e gli Accusati

Cantautore nostrano amante del rock, del jazz, dei canti popolari e dei suoni balcanici, Mimì Sterrantino rielabora le proprie influenze musicali in modo davvero originale e spontaneo.
Una voce calda e passionale, una chitarra, un'armonica, un kazoo, testi particolarissimi, ben curati e di forte impatto.  

Onorata Società

dal reggae al funk soul fino al dub

2011

onorata societa

Onorata Società è una band di musica reggae che fonda le sue radici nella cultura hip hop.

Nel 2003 comincia un nuovo percorso, affiancando il proprio stile all'amatissima cultura della reggae music, cercando di infiammare le dance hall di tutta l'isola, unendo stili e voci, ma soprattutto utilizzando il dialetto.  

Davide di Rosolini

cantattore

2010

davide di rosolini

Divertente, pittoresco, satirico, demenziale, ma anche crudo e reale, il cantautore "Davide Di Rosolini" è un personaggio semplice, indipendente e libero che sa regalare sorrisi, nostalgia e riflessione.

Kamafei

etnomusica dal Salento

2010

kamafei thumb

"Se te vite lu labbru rrusicatu, dinne ca e' stata na SPITTA de FOCU".

L'idea di spettacolo dei Kamafei, e' quella della festa, dei colori, del divertimento.

All'interno della musica del collettivo salentino si nota il profondo legame alla propria cultura, ma anche la necessita', la voglia, il desiderio di scoprire la contaminazione con altre culture, altre esperienze musicali diverse..  

Matrimia

world balkan & klezmer band

h. 21, main stage 2017, 2009

Matrimia

Una bella famiglia dagli universi incrociati, dai percorsi musicali che oltrepassano le partiture, accomunata dal piacere di suonare e di condividere questo col pubblico, inevitabilmente trasportato dal caldo buon umore e dalle melodie travolgenti.
Un generoso e appassionante "Taraf" ispirato dalla tradizione klezmer e balcanica con il suo gioioso mélange di innumerevoli strumenti, le sue evoluzioni di soli trascinanti e i suoi ritmi in accelerazione..

Il suono dei Matrimia è uno straordinario e trascinante mix zingaro, balcanico, arabo, ebraico con influenze della chanson française, del jazz manouche, della musica mediterranea ma anche del reggae, elettronica, ska e del pop rock.  

Na Maravigghia

canti e cunti dalle due sicilie

2004, 2009, main stage

Na Maravigghia

Primo gruppo ad esibirsi sul palco del basula fest nel 2004, ritornano al Parco di Cosentini dopo 5 anni.

La ricerca delle proprie radici fa riaffiorare in versi e musica le memorie della sicilia e del Meridione d'Italia: tra i valori e i "colori" della cultura popolare 'Na Maravigghia propone un repertorio che esprime l'esigenza di comunicazione tra le diverse culture di uno stesso Sud, attraverso storie di briganti o di rivolta del popolo oppresso, stornelli d'amore, tammuriate, pizziche e tarantelle che si confrontano sotto un unico comune denominatore, un vivace calore.. sempre invitando e invogliando a ballare e a sognare, a viaggiare anche se solo con la fantasia e per pochi istanti.  

Anzikitanza

reggae ska siculo

2008, main stage

Anzikitanza

Fondamentalmente basata su sonorita’ reggae, ska, rock steady, la band miscela la tradizione siciliana con le melodie coinvolgenti di stampo giamaicano, nell'obiettivo di raccontare la tradizione popolare in modo originale e creativo. Provenienti da esperienze musicali differenti, i musicisti Anzikitanza, hanno trovato nelle ritmiche "in levare" un punto di unione e di convergenza. La fusione degli stili, mista alla continua esplorazione del sempre piu’ vasto universo musicale, fa si che la loro musica sia piena di energia, ricerca e innovazione.  

Pino Zimba e la Zimbaria

pizzica salentina

2007, the best stage

Pino Zimba al Basula Fest 2007

Straordinario tamburellista del salento, protagonista del pluripremiato film Sangue Vivo di e. Winspeare, Pino zimba è stato un personaggio carismatico amatissimo dal pubblico. Abbiamo avuto il piacere e l'onore di averlo conosciuto e di averlo visto suonare sul palco del Basula fest.
Fino al 2001 ha espresso il meglio di se nel gruppo salentino OFFICINA ZOE' partecipando a numerosi convegni e rassegne di musica etnica in Italia e all'estero.
Al basula fest 2007 con la ZIMBARIA per rinvigorire il corpo strumentale della pizzica.