I figli dell'Officina

ballate di denuncia, cantautorato sociale

h. 19, main stage 2017

I figli dell'Officina

Il gruppo “I Figli dell’Officina” nasce a Troina (EN), nell’Aprile del 2010, dall’unione di diverse culture ed esperienze musicali: classica, folk, cantautorato italiano ed americano, rock. Dopo varie esperienze nelle piazze di tutta la Sicilia , nel febbraio 2015 danno vita al loro primo album, “IO NON HO” album di forte spessore sociale definito “cantautorale antimafia”.

Partecipano all' 1mnext2015  rientrando nella rosa dei semifinalisti.  Nello stesso anno vincono il Lavica Rock, e il sicilmusic contest, in oltre vincono un premio come miglior testo al Lennon festival.

Il 23 febbraio 2016 esce il nuovo singolo ," I RACCONTI DI MANAAR"  Dagli intrecci melodici di fisarmonica e violino al virtuosismo malinconico del “friscalettu” si arriva ai dissapori tra le battute dei cantanti.

Una ballata marittima di denuncia, impegnata nella rivelazione dei bisogni emergenti, di problemi attuali lungo un progetto che prevede la diffusione della “musica cantautorale sociale”.

Line up:

Adriano Testa (voce e violino)
Daniele Testa (mandolino elettrico)
Salvo Vitale (fisarmonica)
Salvo Pacino/Ovlas (batteria)
Silvio Trovato (chitarra elettrica, chitarra acustica)
Salvo Drago (friscalettu, marranzano e tammorra)
Peppe Giambirtone(Voce)
Davide Calabrese (basso elettrico)

facebook